Jazz di prima classe!
(Fredrik Heggelund, HA 28.11.2003)
"Il modo con cui lui improvvisa ed accompagna i suoi musicisti e'fantastico. Non solo e' grande al pianoforte, ma e' anche uno dei migliori chitarristi del nostro paese. Non un chitarrista che stressa nel suonare veloce tutto il tempo, ma uno che sa trovare il momento giusto e l'atmosfera giusta.". legga più.

Generosi per una manciata (Roar E. Jacobsen, HA 03.01.2003)
"Pianista/chitarrista Alf Wilhem Lundberg, batterista/percussionista Tore Jamne e bassista Kjetil Lundø, hanno mostrato delicatezza e sensibilita' nella loro esibizione. Lento, meditativo e pieno di energia. Jamne ha battuto e dato ritmo – lui ama i cembali e i ritmi complessi, ma i bassi toni predominano. E lo spettacolo di Lundberg allo sgabello del piano e lungo il collo della chitarra, hanno mostrato quale talento ha la citta'. Le lunghe dita di Lundberg facevano cose acrobatiche sui tasti e sulle corde.". legga più.

Jazz sinfonica nella sala del concerto (Bjarne Aksdal, HA 04.08.2001)
"Lui dice di aver avuto come propri modelli musicali Keith Jarrett e Jan Garbarek per il jazz, Strawinsky e i compositori impressionisti per la musica classica. Lui e' melodico tutto il tempo nelle sue composizioni, ma sa dare anche molta spontaneita' durante le improvvisazioni.".legga più.